missione safa

Sito di informazione della missione di Safa dei Canonici Regolari Lateranensi

Archive for the ‘Sostegno missionario’ Category

SPETTACOLO TEATRALE a favore dell’asilo “Nicolò”

Posted by missionesafa su maggio 21, 2008

Il 30, 31 maggio e il 1 giugno a Roma si terrà uno spettacolo teatrale il cui ricavato sarà destinato all’acquisto del materiale didattico (dai libri, ai colori, giochi..) della nuova scuola materna “Nicolò” che è in fase di ultimazione e che aprirà i battenti a settembre, con il nuovo anno scolastico. A quanti abitano nella capitale e nei dintorni è un’occasione per trascorre una serata “diversa” e per sostenere concretamente questo progetto a favore dei “più piccoli”.

Nella locandina allegata potete trovare tutte le informazioni utili!

Annunci

Posted in Lettere da Safa, Progetti (varie), Sostegno missionario | Leave a Comment »

Tombolata solidale: com’è andata

Posted by francescoi su marzo 23, 2008

Cari amici della missione,

ecco, in ritardo per colpa nostra, il resoconto della tombolata di Capodanno solidale pro Safa.

Con i nostri più sinceri auguri di Buona Pasqua.

Francesco e Laura

****

(di Tiziana Aiello)

Il progetto della TOMBOLA VIVENTE nasce da un’idea di giovani artisti artigiani dell’Associazione Eughea (dal greco “terra buona”) che opera a Napoli per la difesa e la diffusione della cultura artigianale della Campania.

Grazie all’attenzione delle istituzioni locali Regione, Provincia e Comune è stato possibile realizzare questo progetto con il contributo degli enti, per questo è stato possibile destinare il ricavato dell’incasso della vendita delle cartelle a tre progetti di beneficenza.

Durante la serata del primo gennaio allo spettacolo hanno partecipato don Gabriele, don piero e don Giuseppe insieme ad una folta rappresentanza della parrocchia di Piedigrotta… e non solo!

Il giocatore con la cartela vincente ha ritirato in premio una riggiola lavorata a mano e l’incasso della serata è stato destinato al progetto “costruzione scuola Paris-Congo”, adottato, tra altri, dalla comunità di Piedigrotta.

Ho scelto la missione di Safa sicuramente per il mio legame di affetto con don Sandro, ma anche perché seguo con amore i passi che la comunità di Piedigrotta muove verso l’Africa. A Natale tutti sono sollecitati alla beneficenza e a volte pur di essere generosi si dona un contributo senza sapere a chi sarà destinato: invece noi abbiamo scelto di far conoscere al pubblico invitato ai nostri spettacoli la destinazione del contributo lasciato per giocare alla Tombola Vivente, nel senso che abbiamo voluto far conoscere una realtà di cui siamo informati, di cui conosciamo l’operato e che sentiamo il desiderio di sostenere ogni volta che se ne presenta l’occasione.

scenografia tombola vivente prima edizione maschio angioino napoli dicembre 2007 gennaio 2008
scenografia tombola vivente prima edizione maschio angioino napoli dicembre 2007

TOMBOLATA momento di animazione con il pubblico

momento di animazione con il pubblico

i due attori principali pulcinella dario massimo la bella mbriana marco limatola

i due attori principali: pulcinella (dario massimo) e la bella mbriana (marco limatola)

una battuta dello spettacolo

una battuta dello spettacolo

TOMBOLATA i cantori associazione rossini

i cantori associazione rossini

31 gennaio consegna assegno dall’assessora giovanna martano

31 gennaio 2008: incontro con assessora giovanna martano e consegna del ricavato della serata (pro Safa, 1.000 euro)

Posted in Sostegno missionario | Leave a Comment »

1 anno di sito: Statistiche

Posted by francescoi su marzo 17, 2008

(nota di Francesco e Laura)

Questo sito web della Missione di Safa ha da poco compiuto un anno.

Il sito, aperto a gennaio 2007, ha avuto (ad oggi) 30.697 visite (cioé volte in cui qualcuno ha visitato una pagina del sito), con una media che oggi è di circa 80-100 pagine visitate al giorno (record il 6 febbraio 2007 con 309 accessi).
In totale sono stati scritti 103 articoli dai missionari e 111 sono i commenti (in totale, tra i commenti inviati da persone che seguono la missione o che l’hanno trovata attraverso ricerche su internet e anche risposte dei missionari dall’Africa).
Esistono 18 sezioni secondo gli argomenti trattati negli articoli.
Il sito è ben indicizzato, cioè viene trovato con grande facilità anche da chi non ne conosce l’indirizzo esatto e, attraverso un motore di ricerca, cerca la missione o i missionari, o è interessato a problematiche specifiche affrontate dai singoli articoli del sito. Se ad es. su google chiunque scrive “Safa” o “missione safa” o “sandro canton” o “mauro milani” o “libretti solidali” ecc., tra i primissimi risultati della ricerca compare l’accesso a questo sito.

Posted in Sostegno missionario | Leave a Comment »

Aggiornamento dal gruppo missionario Andare Oltre

Posted by amicosafa su marzo 17, 2008

Il gruppo missionario Andare Oltre, come è noto, ha deciso di sostenere il progetto per la costruzione della scuola di Paris-Congo. Il nostro impegno e quello di tutta la comunità nasce dal superamento del semplice concetto di “elemosina”, volto soprattutto a liberare le nostre coscienze? ( il nostro stile di vita) dal negativo di un benessere che avvertiamo ingiusto; perciò tendiamo a maturare una sensibilità concreta, sempre più capace di dire a noi e agli altri che Dio ci ama e ci chiama alla fratellanza. Per questo motivo cerchiamo di collaborare con le altre attività parrocchiali, sia caritative che formative e di preghiera. Noi vorremmo che la nostra esigenza di vivere con una sobrietà sempre più vera si traduca da un lato in un aiuto alla Missione, che permetta agli Africani di crescere nella dignità, e dall’altro in una nostra crescita personale. Perciò le nostre riunioni iniziano sempre con una breve meditazione di don Giovanni Sansone, volte a farci cogliere nella Scrittura il fondamento del nostro operare concreto. Lungo quest’anno tale operare si è così concretizzato:1) Raccolta di fondi in occasione della Giornata Missionaria, nell’ottobre 2007.2) Vendita di mimose e limoni, alla fine delle Messe domenicali, nel mese di febbraio c. a.3) Con l’aiuto del gruppo dopo-Cresima di Delia Aversano, raccolta di fondi alla fine della Messa celebrata da don Sandro la prima domenica di Quaresima, nella quale, seguendo l’esempio del gruppo missionario di Roma, abbiamo distribuito bottiglie usate di latte, trasformate in salvadanai, che raccolgano i piccoli risparmi quotidiani.I salvadanai erano accompagnati da un piccolo messaggio – un racconto di I.Calvino “ Leonia” – così che mentre le bottigliette parlavano di riciclo, il messaggio inducesse a riflettere sui consumi, drammaticamente legati al problema “munnezza” che attanaglia il nostro territorio. I bambini che si preparano alla prima comunione li consegneranno proprio quel giorno, gli altri ad ottobre, in occasione della Giornata Missionaria.4) Come segno di condivisione e non di consumismo continuiamo a proporre che le bomboniere in occasione dei matrimoni, battesimi, cresime, prime comunioni, vengano convertite in offerte alla Missione. Possono essere sostituite da sacchetti di stoffa, contenenti i confetti. Un piccolo biglietto, che li accompagna, prepatato dal gruppo, è il segno di questo gesto alternativo. Allo stesso scopo sono disponibili anche segnalibri.5) Cristina ha offerto la possibilità di stampare biglietti augurali, che sono stati venduti a Natale ma possono essere utilizzati anche per compleanni ed altre ricorrenze personali6) Con una stoffa particolare, quella usata per gli ombrelli, regalata dalla signora Annamaria di Verona, saranno confezionate borse per la spesa riutilizzabili, che sostituiranno i sacchetti di plastica usa e getta.7) Prosegue anche la vendita dei libretti per le Messe dei matrimoni in Parrocchia, promossa da Francesco e Laura e anche in occasione della Messa per il Trigesimo di una persona cara sono stati stampati libretti con la liturgia del giorno Nelle settimane scorse, in occasione del passaggio per Napoli di don Sandro abbiamo saputo da lui che la costruzione della scuola si farà in due momenti: nel 2008 si costruiranno tre classi, ed a ottobre dovrebbero anche iniziare i corsi per alcuni ragazzi più piccoli; nel 2009 si dovrebbe completare la costruzione di tutta la scuola ed aprire le porte a tutti i ragazzi e ragazze dei diversi corsi. Le due tappe sono necessarie per le mille difficoltà economiche ed organizzative. La attività del nostro gruppo non si limitano all’impegno missionario, ma si aprono anche ai molteplici problemi del territorio e in particolare di Napoli. Lo scorso anno abbiamo partecipato alle tante iniziative, finalizzate alla richiesta di una legge, che proibisse la privatizzazione dell’acqua, promuovendo dibattiti e raccolta di firme. Quest’anno ci stiamo impegnando a fondo sul problema dei rifiuti, e su tutte le problematiche legate al problema : consumi, riciclo, raccolta differenziata….. Anche questa volta abbiamo promosso incontri-dibattiti con esperti e il nostro impegno sarà di essere presenti ai diversi incontri in ambito cittadino, in particolare a quelli della Prima Municipalità, di cui fa parte la Parrocchia e quindi la Comunità di Piedigrotta: si tratta di un ambito che supera immensamente le nostre possibilità, ma siamo coscienti della insostituibile importanza che nella soluzione dei problemi hanno sia la partecipazione che la sensibilizzazione.

Posted in Andare oltre, bomboniere solidali, Sostegno missionario | Leave a Comment »

MAMME DI SAFA: bilancio economico

Posted by missionesafa su febbraio 10, 2008

Con 5,50 euro si può garantire l’assistenza ad una donna dall’inizio della gravidanza fino al primo mese di puerperio.

4.822 € (2.699.910CFA) CONTRIBUTO IN DATA Aprile 2005

512 € (335.360CFA) Primo contributo apr-05

3.610 € (2.364.550CFA) IN CASSA il 20 aprile 2005

690 € (451.950CFA) A Teresa secondo contributo 25 giugno 2005

2.990 € (1.958.450CFA) IN CASSA il 31.12.2005

2.990 € (1.960.232F) In cassa il 22/Ott/06

1.000 € (655.596F) Terzo Contributo a Teresa Ottobre 2006

1.988 € (1.304.636F) In cassa il 26/Ott/2006

700 € (458.892F) Donazione via Victor Gennaio 2007

2.688 € (1.763.209F) In cassa 31.01.07

700 € (458.892F) Quarto contributo a Teresa

1.988 € (1304.636F) In cassa Gennaio 2007

1.525 € (1.000.000F) Quinto contributo a Teresa 27 Aprile 2007

463 € (303.707F) In cassa il 27 Aprile 2007

3.613 € (2.368.668F) In cassa il 1°dicembre 2007

1.000 € (655.596F) sesto contributo a Teresa il 20 dicembre 2007

2.613 € (1.714.016 CFA) in cassa il 20 dicembre 2007

Posted in Lettere da Safa, Sostegno missionario | 1 Comment »

Un Camion per Safa – scheda del progetto

Posted by missionesafa su gennaio 29, 2008

UN NUOVO PROGETTO

a partire da Maggio 2007

“UN CAMION PER SAFA”

Dalla Comunità di S.Maria Forisportam – Lucca

Ogni acquisto necessario alla vita della Missione, così come degli abitanti dei villaggi intorno, deve essere fatto nella capitale Bangui che dista 140 km – cioè a 4 ore di macchina – su strade sterrate, molto accidentate a causa delle continue piogge e dei passaggi di camion che trasportano il legname pregiato.

 

camion 1

Imprevisti lungo la strada

E’ in progetto la creazione di una cooperativa agricola, attraverso l’offerta di un microcredito.

A tale scopo sarà molto utile, oltre ad un trattore che faciliti la coltivazione (cui sta pensando la comunità CRL di S.Agnese a Roma), anche l’acquisto di un camion che permetta il trasporto in proprio dei prodotti per la vendita nella capitale, Bangui.

camion 2

Una strada della Capitale, Bangui

Il trasporto con i mezzi pubblici è, infatti, molto costoso oltre che difficile e si andrebbe a vanificare gran parte del guadagno ottenuto dalla vendita. Lo sviluppo di una comunità si basa anche sull’indipendenza economica e sulla responsabilità nel curare il proprio sostentamento.

La nostra comunità di S. Maria Bianca si è impegnata nella realizzazione di questo progetto.

Preventivo: 55.000,00 €

Al 27 gennaio 2008:

raccolti 13.250 €

 

L’impegno è notevole…

Ci dai una mano?

Riferisciti a don Alessandro a

S. Maria Bianca

oppure: c/c 3671454

ABI 02008 – CAB 03220 – UNICREDIT

Ag. 20 via Nomentana, 38 – Roma

Causale: SAFA – PROGETTO CAMION

Posted in Progetti (varie), Sostegno missionario | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Tornando da Safa

Posted by missionesafa su gennaio 6, 2008

Tornando da Safa

di Vittorio Felli

(pubblicato in “Notizie dei Canonici Regolari Lateranensi”, anno XXXV, n.60, dicembre 2007, pp.29-31)

Ho scritto e riscritto queste poche righe, ho tentato di farne un breve racconto interessante o un articolo di viaggio, ma ho deciso infine che non c’è spazio in questa sede che per delle brevi conclusioni a titolo personale su ciò che ho potuto vedere e sentire in Centrafrica, nella zona rurale nel sud del paese, dove si trova la Missione Safà dei nostri due amici don Sandro e don Mauro. Una descrizione unicamente oggettiva richiederebbe molti più dettagli.

La Repubblica Centrafricana è un luogo lontano: la mia opinione è che per larga parte si tratta di una lontananza studiata, organizzata, controllata, mantenuta e soprattutto accettata da alcuni, sia all’esterno che all’interno del paese.

La prima lontananza, la lontananza madre, è la miseria, che non intendo qui solo come profonda mancanza di beni materiali e di una condizione di vita che la nostra società chiamerebbe “dignitosa”, ma anche mancanza di risorse culturali, personali e strutturali per venirne fuori. Per quanto ho osservato, credo che la miseria per questa gente non sia uno stato attuale dinamico quanto una condanna senza appello. Parlando di miseria culturale, devo precisare che non mi riferisco alle diverse culture popolari né a quelle religiose, che ho conosciuto molto parzialmente sia per motivi di tempo che per un’oggettiva difficoltà ad entrare in una relazione non superficiale con le persone del posto, anche se ho sentito parlare dai due missionari di patrimoni che definiremmo “molto avanzati”, come ad esempio il culto e il rispetto della natura e dell’uomo come parte pulsante di essa o la parità effettiva dei due sessi nella società pigmea. Per miseria culturale e personale parlo invece della degenerazione, presunta, della cultura popolare nella superstizione, nel consumismo e nella nullafacenza, nella mancanza dello spirito del lavoro, dell’economia familiare e del vivere nelle e secondo le istituzioni, nel tentativo di prendere vantaggio sempre e comunque da persone e situazioni. Riguardo alla famiglia, senza giudizi di merito, nella società che ho visitato ho sentito che la poligamia, spesso senza matrimonio e senza chiari impegni nei confronti della donna, è largamente accettata. Sulla cura dei figli non ho un’opinione precisa, anche se ho visto moltissimi bambini venire a scuola senza la minima attenzione all’igiene. Credo che miseria personale, in una società centrafricana che è stata forzata dal colonialismo alle regole del mercato internazionale, è per questo anche qualità molto bassa dell’istruzione scolastica, che io stesso ho verificato all’interno delle classi delle due scuole prese in carico dalla Missione. Posso assicurare che la distanza nell’istruzione tra le nostre giovani generazioni europee e le loro, per quanto ho visto, è enorme.

Intendo invece per miseria strutturale la latitanza o l’assenza appunto delle strutture istituzionali, sociali ed economiche intorno all’individuo che gli permettano un qualche sviluppo personale o una qualche sicurezza. In effetti, da ciò che ho visto e sentito dalla gente del posto e dai due don, in particolar modo per scuola e sanità lo Stato è praticamente assente, soprattutto nei confronti delle popolazioni rurali, che costituiscono un’altissima percentuale del totale. Le persone lamentano poi una elevatissima corruzione, dai politici ai funzionari di più basso rango, che riduce quasi a zero la fiducia nella giustizia dello Stato, già molto bassa, a quanto ho capito, per motivi culturali.

La proposta della missione dei CRL si poggia su due pilastri: la scuola e il Vangelo. Non a caso li nomino in quest’ordine, poiché nel panorama cui ho accennato, è forte la convinzione in tutta la Diocesi che la proposta del Vangelo deve arrivare insieme e forse essere preceduta da un forte sostegno allo sviluppo della persona nei suoi molteplici aspetti, nel profondo rispetto della cultura e della stessa religione o dei sentimenti religiosi che si trovano nel posto.

La mia conclusione è duplice.

In primo luogo credo che la lontananza tra il nostro mondo e il loro è terribilmente grande e che essa è soltanto in piccola parte imputabile al popolo centrafricano e alle difficoltà del suo percorso storico, mentre è un sistema internazionale che condanna questa come altre nazioni alla schiavitù della miseria, nei suoi diversi significati.

Credo però sia stato anche un bel viaggio, una scoperta di un luogo profondamente diverso, difficile, cupo ma anche molto affascinante. Nell’impegno grandissimo, pesante e stancante di cui i due don missionari si fanno carico ogni giorno, sono fortemente convinto sarebbe un’occasione persa e anzi un vero peccato, per chi può e vorrebbe e magari tentenna, religioso e non, mancare di dare il proprio contributo non soltanto a distanza, ma anche con una presenza sul posto, nei tempi e con le finalità che sicuramente potrebbero essere concordate insieme.

Buon viaggio!

Vittorio Felli

Posted in Lettere da Safa, Persone, Sostegno missionario | Leave a Comment »

La missione di Safa, dall’Italia: un’occasione di confronto

Posted by francescoi su ottobre 16, 2007

Vivere una missione lontana, condividere un cammino missionario pur continuando la propria vita “cittadina”.

 

(di: Francesco Iacotucci e Laura Saffiotti Iacotucci, Comunità di Piedigrotta, Napoli; articolo pubblicato su: “Notizie dei Canonici Regolari Lateranensi, Provincia Italiana”, n°59, anno 35, settembre 2007.)

 

Quando Sandro è ripartito per l’Africa (poi seguito da Mauro), abbiamo immaginato di dover rivivere le settimane di attese tra una notizia e l’altra, come in passato per il Congo e Santo Domingo. Invece stavolta grazie all’iniziativa del diario virtuale dei missionari sul sito internet della missione (www.missionesafa.wordpress.com) non viviamo solo, e dai due capi del filo, una comunicazione più veloce. Si è aperta una finestra: dall’Italia, per sbirciare nella vita quotidiana e seguire l’avanzamento dei progetti centrafricani (oltre 70 le lettere pubblicate dai missionari tra gennaio e luglio 2007); e dall’Africa per accogliere le tante attestazioni di stima e di affetto degli amici italiani e non solo.

Leggere le notizie della missione è un’occasione di verifica personale pressoché continua, un giornaliero in cui nulla è dato per scontato, dove non sono da “costruire” solo le scuole, ma anche i loro maestri; dove è più importante insegnare a costruire gli edifici, anche a costo di impiegarci più tempo, anziché far arrivare l’opera dal cielo. Diventa, per noi che lo viviamo dal “più fortunato mondo”, un’occasione per capire, davvero, che le scelte di sobrietà sono strade per noi da intraprendere con naturalezza, con la consapevolezza fornitaci da queste nuove conoscenze, che superano le retoriche pietistiche e non fanno sentire come un peso il voler essere “sobri” ed al tempo stesso “solidali”. E’ questa l’esperienza che possiamo testimoniare dato che in tre anni abbiamo seguito oltre 70 coppie che hanno scelto per la propria messa di nozze i “libretti solidali”. Questi ultimi, da iniziativa per raccogliere fondi pro Safa, sono diventati un’occasione per sensibilizzare tante nuove famiglie, attraverso l’incontro con la realtà della missione, a compiere scelte “di cuore” e costruttrici di speranze. La felicità di queste coppie ci fa augurare che questa esperienza possa estendersi grazie all’impegno di altre persone, anche al di fuori del nostro territorio partenopeo… (contattateci tramite il sito!)

La sensazione, percepibile anche tra le pagine virtuali del sito, è che c’è una missione che cresce anche qui nella conoscenza, nella partecipazione, nella condivisione, ma soprattutto nelle scelte di vita in cui, facendo spazio agli altri, si lascia emergere il meglio di se stessi.

Posted in Sostegno missionario | 2 Comments »

per Matteo e Lucia

Posted by Laura su maggio 7, 2007

Ala ga be oko ti lakwe lakwe . ngia mingi na azo kwe.

“Siate un cuor solo per sempre, molta gioia a voi tutti”

questo è il pensiero e la preghiera arrivati da Safa per il matrimonio di Lucia e Matteo, letto da Giovanni, papà di Nicolò, durante la celebrazione delle loro nozze, sabato 5 maggio a Roma.

Ancora auguri e grazie della generosità vostra e dei vostri amici verso l’asilo Nicolò di Safa.

Posted in Sostegno missionario | 1 Comment »

Adesione al progetto formazione insegnanti

Posted by missionesafa su aprile 21, 2007

aggiornato il 22 aprile 2007

per saperne di più sul progetto vai su: ->TUTTI I PROGETTI o su: scheda “formazione insegnanti” 

Posted in Istruzione, Sostegno missionario | Leave a Comment »