missione safa

Sito di informazione della missione di Safa dei Canonici Regolari Lateranensi

SOGNAVO…

Posted by missionesafa su ottobre 6, 2008

di don Giuseppe Cipolloni

(da Notizie n.62)

Carissimi, correva l’anno 2004 quando, per la prima volta, il 21 marzo, misi piede in terra d’Africa.

Precedentemente ero stato in Brasile e poi nella Repubblica Domenicana. L’Africa la conoscevo dai servizi televisivi. Presto ho percepito che il Continente nero mi avrebbe fatto vivere esperienze del tutto nuove. Bastò scendere dall’aereo a Bangui e guardarmi intorno. Con fatica entrai in armonia con quell’ambiente misterioso, sorprendente e del tutto inatteso. In seguito vi son tornato altre due volte.

Ora il panorama mi è divenuto familiare. Anche la Chiesa offre un’immagine così diversa e inabituale per me. In Africa ho scoperto il catecumenato. Quando vi giunsi la prima volta era il tempo della quaresima. Ho avuto difficoltà a decifrare presenza e volto dei giovani che popolavano la chiesa nelle prime ore del mattino. Con stupore poi compresi che erano i catecumeni che si preparavano a celebrare il battesimo nella veglia di Pasqua… così come avveniva nei primi secoli della Chiesa.

In Africa ho compreso meglio vocazione e ruolo del laicato. Nel diario del 21 gennaio 2007, parlando della nascita della comunità di base a Paris- Kongò scrivevo: “Terminata la messa, seguono le elezioni del responsabile della comunità, del suo sostituto, del tesoriere, del segretario e del primo consigliere… Il futuro della comunità è ora nelle loro mani”. La loro animazione diventa ministerialità e festa soprattutto nel giorno del Signore. La nostra parrocchia di Safa è composta di nove villaggi. Il sacerdote, la domenica, celebra a turno l’unica Eucaristia in uno dei villaggi. Tra i fedeli c’è che sceglie di percorrere chilometri a piedi per parteciparvi. In tutti i villaggi però, grazie ai responsabili della comunità, i cristiani si radunano. Il catechista, ministero tipico della Chiesa africana, guida la preghiera, la liturgia della Parola e la catechesi. Se penso al parroco del mio paese che la domenica corre da un borgo all’altro per celebrare l’Eucaristia, ammiro la sapienza pastorale della cristianità africana.

L’Africa, un mondo diverso!

Una Chiesa dal volto diverso…

L’Africa è un sogno che cammina già.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: