missione safa

Sito di informazione della missione di Safa dei Canonici Regolari Lateranensi

VIVI..più che mai!!

Posted by missionesafa su ottobre 3, 2007

Vi sarete chiesti, cari amici, “ma dove sono andati a finire quei due”? E’ passato tempo… pensavamo di non disturbarvi durante le vostre ferie. No, noi non siamo andati in vacanza, anzi, abbiamo lavorato moltissimo. La parrocchia ha chiuso i battenti, i villaggi si sono svuotati piano piano…”makongo”, ceniglie, larve di cui vanno matti, ben pagate, e consigliatissime anche dall’Organizzazione mondiale della sanità per il loro sostanzioso contenuto proteico…Per tutti un’occasione da non perdere! Chi è partito in foresta con tutta la famiglia, chi solo, tutti o quasi a costruirsi una piccola capanna di paglia e foglie di palma, e per un mese a girovagare, a cercare queste larve che cadono dagli alberi a causa del loro peso o sbattute a suolo dalle piogge fortissime, quest’anno particolarmente torrenziali e insistenti. Per quasi tre mesi è piovuto ogni giorno, anche per questo non abbiamo potuto metterci in connessione.

In questo tempo di pausa ‘pastorale’, ci siamo consacrati quasi interamente alla scuola.

Vi avevamo presentato il nuovo progetto di scuola associata che abbiamo discusso con la gente girando i villaggi. Allora le resistenze ci sembravano tante ma a vedere le iscrizioni ora possiamo dire che tutte le famiglie attendevano novità davanti a tante carenze. Al contrario, molti bambini sono rimasti a casa perchè non abbiamo spazio per accoglierli tutti. Noi accogliamo soltanto il 30% dei ragazzi che dovrebbero frequentare la scuola

[rockyou id=86674800&w=426&h=319]

Il primo settembre chiunque lo volesse poteva seguire un corso di recupero di lettura e scrittura. Non è bastato, visto il livello siamo stati costretti a prolungarlo fino a Natale. E i programmi? Non se ne fa niente, il livello è troppo basso, e la maggioranza dei ragazzi non sa decifrare le lettere di una parola. Il primo ottobre avvio ufficiale con scuola anche pomeridiana. Inizio delle lezioni alle ore 8.00 del mattino fino alle ore 12. Pausa fino alle 13.30 e ancora in classe fino alle ore 16.00. Un po’ faticoso ma necessario perchè il ritorno al villaggio comporta un abbandono del ragazzo a se stesso, un’incapacità di fare i compiti e studiare, mancanza di libri etc. Ora ogni alunno delle due nostre scuole può avere un libro per ogni materia grazie al contributo della scuola Della Rovere di Roma che in occasione del passato Natale ha offerto quasi 3.000€ per l’acquisto di libri di lettura, matematica, geografia, storia, scienze….Non ci stanchiamo di ringraziare questi ragazzi romani e le loro famiglie ed insegnanti.

Ma a questo inizio ci siamo arrivati per diverse tappe. Prima la scelta di noi missionari (comprese le suore) di concentrarci sul problema scuola e questo comporterà un aumento della mole di lavoro non indifferente, da aggiungere alla pastorale, ai progetti in corso come l’alfabetizzazione, le costruzioni varie. Secondo: un impegno finanziario ad indirizzo delle nuove e già esistenti strutture.

Ecco una grande novità: la nuova scuola di Saguila è terminata e funziona. Ci manca soltanto un po’ di intonaco esterno e la pittura che faremo a Natale durante le vacanze perchè ora ci sono ancora alcune piogge. Ma dal 1 Settembre i ragazzi sono in classe.

[rockyou id=86666305&w=426&h=319]

(per l’inizio della costruzione, a marzo ’07 vedi le nostre foto e il nostro video: https://missionesafa.wordpress.com/2007/03/12/brevi/ )

Questa scuola ci ha fatto sudare sangue: ostacolo, le piogge, un aumento scandaloso dei prezzi che ci ha fatto raddoppiare e più il preventivo (alla fine ci costerà quasi 40.000€ invece dei 20.000 offerti dalla parrocchia di Santa Maria Bianca e dalla famiglia Mandracchia di Roma che ha voluto far memoria di Maria Magaldi deceduta giovanissima dopo pochissimi mesi di matrimonio). Abbiamo pescato dal fondo di altri progetti per poter terminare la scuola di Saguila ma vi assicuro che è una bella scuola e la vedrete tra poco in foto, bella e spaziosa, accoglie i 160 alunni di Saguila. Bisognerebbe costruirne una in ogni villaggio per far fronte alla domanda di scolarizzazione. Ci penseremo insieme. In verità una è già in progetto, a Mouscou, ma ancora non si trova il bandolo della matassa per risolvere i problemi burocratici legati al terreno disputato tra due comuni, e tutti e due interessati alla nuova costruzione. Ma nuove scuole domandano nuove forze, e sopprattutto bravi insegnanti, da formare. A luglio (9 luglio-9agosto) c’è stata la formazione per 25 candidati, ma soltanto 13 sono risultati idonei. Nove insegnano alla Safa dove abbiamo costituito altrettante classi, e sei insegnano a Saguila. Gli altri si acoderanno per fare un po’ di esperienza e seguire altre formazioni. La formazione, finanziata dalla comunità di S. Maria di Piedigrotta (Napoli) ed alcuni altri amici e parenti di Mauro, sarà continua anche per chi già insegna. Sabato prossimo, Vittorio, un amico che domani ci farà visita e resterà con noi una ventina di giorni, metterà le basi della lingua inglese…Ma in programma ci sono altre formazioni più specifiche durante tutto l’anno.

La scuola della Safa non ce l’ha fatta, per ragioni burocratiche, a diventare scuola associata cattolica, ma il Ministro dell’Educazione, con il quale siamo ormai in buoni rapporti, ci ha consigliato di lavorare come se lo fosse già, scuola cattolica, pur restando tra noi il precedente direttore. Io, invece, Sandro, dirigo la scuola di Saguila. Siamo però arrivati a formare un unico Consiglio pedagogico che mensilmente programma il lavoro nelle classi.

Ed ora siamo già con la testa, con le mani e il cuore alla scuola materna “Asilo Nicolò”. La costruzione continua e grazie al cielo ora la stagione dovrebbe aiutarci: ” arriva la stagione secca!!!” Inoltre le distanze sono quasi zero, mentre a Saguila dovevamo fare quattro o cinque volte al giorno 24Km (andata e ritorno). Agli amici di Nicolò che ci seguono con ansia diciamo che siamo ben detrminati. Mauro dovrebbe essere il direttore della scuola materna. Intanto le tre maestre della futuro asilo sono partite per lo stage di Bangui, presso una buona scuola materna di suore Senegalesi. Vi resteranno quattro o cinque mesi. Anche loro rientrano nel progetto formazione insegnanti. La loro formazione era già cominciata qui alla missione nel mese di giugno. In questi prossimi giorni dovremmo anche finire il pavimento della nuova cappella di Saguila e la nuova cappella di Mouscou, e poi passare alla pittura. Quindi per Natale tutto dovrebbe essere finito e pronto per una grande festa…..

(non è finito, abbiamo molto altro da comunicarvi…a presto!)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: