missione safa

Sito di informazione della missione di Safa dei Canonici Regolari Lateranensi

NOVITA’ SCUOLA

Posted by missionesafa su giugno 20, 2007

La scuola di Saguila cresce, anche se non proprio velocemente come si vorrebbe. Trovare il cemento è difficile, e costa quasi il doppio, tutto è aumentato sensibilmente. E poi le strade, che nella stagione delle piogge rendono difficili i trasporti. Malgrado tutto crediamo di arrivare a tempo per ottobre.

Intanto ci sono novità per quanto riguarda la formazione insegnanti che il 9 luglio entra nel vivo. Gli insegnanti che saranno coinvolti non sono più 14, come previsto, ma ben 25. Ecco i loro nomi: Boyate Rosalie, Mboutolo Simplice Marin, Vondroumaje Gaetan Alex-Peguy, Mohoudoyen Rufin, Mboutolo Christophe, Wamimi Nestor, Mokossealo Jean Corneille, Wagalamako Cyriaque Constant, Konzengna Guy Edgard, Ebolongo Zephyrin, Kpenga Thierry-Didace, Marto Jean Alexis, Toré Mossono Delphin, Bengba Jean Louis, Zekobode Jonas, Degoto Emmanuel, Yangandia Constant-Romeo, Gonifio Jean-Roger Mermoz, Dafire Felix, Feikoumo Gborobay Daniel, Ndamokogou Bernard Dadier, Ladji Limpi XII, Pesse Achille, Tesse Jean Bruno, Mongo Laurent. Il formatore è Monsieur Marcelin Mbilo incaricato alla formazione degli insegnanti perlescuole Associate Cattoliche. Anche la scuola della missione subirà delle trasformazioni, non sarà più scuola del villaggio consegnata alla responsabilità dei genitori, ma diventerà, con la nuova scuola di Saguila, ” Scuola Cattolica Associata della Repubblica Centrafricana “. Non è una scuola privata. La scuola associata implica una collaborazione Chiesa – Stato. La Chiesa, rappresentata dalla Diocesi ( o parrocchia) , prende la responsabilità della gestione e del buon funzionamento della scuola che il governo non è in grado di assicurare, causa mancanza di insegnanti e mezzi. Lo Stato veglia sulla regolarità dell’insegnamento e il rispetto dei programmi. Inoltre lo Stato offre alcune, anche se insignificanti, agevolazioni alla Chiesa, soprattutto per quanto riguarda il pagamento delle dogane nel trasporto di materiale scolastico, e l’esonero dal pagamento di tasse sui documenti degli espatriati che lavorano nel campo dell’educazione. Questa collaborazione è stata rattificata in una convenzione del 1998: in essa lo Stato chiede la collaborazione della Chiesa Cattolica a sostegno dell’educazione scolastica in grave crisi.

Dopo tale convenzione non tutto è andato per il meglio. Lo Stato ha quasi totalmente delegato alla Chiesa il tutto, anche la formazione degli insegnanti, il pagamento del loro stipendio: per la maggior parte pagati dai genitori, e privi di una buona formazione.

Non sono mai stato a favore delle scuole private, ma non c’era altra scelta in una scuola caotica e allo sbando come quella della Rep. Centrafricana. Non è raro trovare alunni che dopo sei anni di scuola ancora non sappiano leggere e scrivere; potremmo dire che oggi nelle nostre scuole oltre il 60% non ne è ancora capace. Non parliamo poi dell’organizzazione scolastica ( assenza di testi, materiale didattico) insegnanti senza alcun metodo, scelti tra coloro che hanno un po’ studiato e ripetono quanto appreso a scuola.

Abbiamo accettato la sfida, e sappiamo che ci chiederà molto tempo e forze, molta pazienza, costanza, e anche la vostra collaborazione, e non solo in termini economici.

Speriamo che alcuni tra voi nel corso degli anni si facciano avanti per la formazione e il perfezionamento degli insegnanti.

Per ora grazie alla comunità di Piedigrotta, Napoli, abbiamo potuto mettere in atto la formazione dei 25 insegnanti, grazie agli alunni e insegnanti della Scuola Lante della Rovere di Roma abbiamo potuto far fronte all’acquisto di quasi tutti i libri di lettura e matematica delle due scuole. Restano i piccoli libri di storia, geografia, ed educazione civica. La scorsa settimana abbiamo acquistato una fotocopiatrice per poter far fronte ad ogni esigenza scolastica per il 2007-2008 e la formazione continua degli insegnanti. Stiamo preparando anche una piccola biblioteca di riviste per insegnanti con la collaborazione dalla Francia di Suor Christiane che ha lasciato la missione solo alcuni mesi fa. Bisognerà pensare poi al materiale didattico: carte storiche, geografiche, etc.

Forse chiederete:” Che ne farete di 25 insegnanti?” Ben 24 saranno impegnati nelle due scuole: 6 al mattino e 6 al pomeriggio per un appoggio agli alunni nello studio. Ci siamo resi conto che quest’ultimi non sanno studiare da soli, non fanno i compiti, e le famiglie non sono capaci di aiutarli. Quindi la scuola comincerà alle 7.30 del mattino e terminerà alle 16.30. Speriamo che i genitori siano sensibili e capaci di recepire il rinnovamento, che costerà sacrifici anche sul piano economico. Infatti le famiglie saranno chiamate a pagare 10.000F per alunno. Sino ad oggi ne pagavano 4000. Purtroppo con il totale non riusciremo a pagare tutto un anno gli insegnanti, ma, siamo disposti ad un aiuto sostanzioso purchè la scuola funzioni bene, e poi crediamo che le famiglie, con il tempo, si renderanno conto della qualità dell’offerta. Venerdi comincia la sensibilizzazione della popolazione con l’incontro dei capi – villaggio, nella settimana prossima passeremo villaggio per villaggio ad incontrare i genitori e discutere con loro sulla nuova formula scolastica per i nostri ragazzi.

Certo all’inizio non sarà facile, molti staranno a guardare e non manderanno i figli a scuola, ma dobbiamo correre questo rischio. L’educazione è tutto! Non c’è sviluppo senza formazione. Alziamoci le maniche….Ciao. Sandro

Annunci

2 Risposte to “NOVITA’ SCUOLA”

  1. Matteo said

    Che forza dalle vostre parole! coraggio Sandro. Le tue battaglie li mettono in prospettiva anche le cose che succedono qui.
    Grazie.

  2. un amico said

    sandro, vedere l’impegno e la fede che mettete in quello che fate ed i risultati che raggiungete, ci fa vergognare di come si vive qui in alcuni casi l'”essere Chiesa”, dentro e fuori di essa.
    ti siamo sempre vicini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: