missione safa

Sito di informazione della missione di Safa dei Canonici Regolari Lateranensi

Archive for 10 gennaio 2007

Progetto formazione insegnanti

Posted by missionesafa su gennaio 10, 2007

Dopo due anni di permanenza nella missione di Safa abbiamo potuto constatare una situazione scolastica a dir quanto penosi sotto diversi punti di vista.

Primo fra tutta la mancanza di strutture scolastiche per una platea di alunni da scolarizzare (scuola elementare) di circa 4500 ragazzi.

Le scuole esistenti sono tre. Due gestite dal Ministero della Pubblica Istruzione della repubblica Centrafricana (villaggi di Scada e Lobo) al servizio di circa 2000 alunni, e una gestita dalla missione che raccoglie 550 alunni.

La scuola di Lobo ha soltanto 3 insegnanti e l’orario scolastico è perciò distribuito in due turni di 3 ore ciascuno.

Non tutti i ragazzi della nostra missione frequentano la scuola, la percentuale si aggira intorno al 43%, sia per mancato interesse delle famiglie, sia per mancanza di mezzi economici, in quanto tutti gli insegnanti ricevono lo stipendio direttamente dalle famiglie che pagano una quota annuale di 4000 franchi pari a 12€. Ogni insegnante riceve uno stipendio mensile di 25.000 f pari a circa 40€.

Gli insegnanti, poi, sono quasi tutti scelti da un comitato di genitori tra quelle persone che più hanno studiato, ma quasi la totalità non ha diploma per l’insegnamento, nessuno di loro ha frequentato l’università.

Molti alunni debbono fare dai 6 ai 26 km il giorno per andare e tornare da scuola, e quasi la totalità mangia soltanto una volta il giorno, la sera. Dunque anche le possibilità d’apprendimento sono ridottissime.

Tra i villaggi più penalizzati: Saguila e Mouscou. Ecco il perché di un progetto di costruzione di una scuola in questi villaggi.

 

Ed ecco perché un progetto di formazione degli insegnanti. Abbiamo constatato che la maggior parte degli alunni al termine del ciclo di scuola primaria non sanno ancora leggere e scrivere, questo annulla la possibilità per loro di frequentare una scuola superiore.

Inoltre abbiamo verificato che l’analfabetizzazione è fonte di banditismo e sprone al vizio (alcool, sesso in tenera età..).

La mancanza di formazione scolastica riduce di molto anche le capacità di apprendimento e socializzazione, ne fanno le spese la vita della famiglia, il perseverare della stregoneria, la preparazione alla vita sociale, e della vita morale e religiosa.

Ci siamo voluti, perciò, concentrare sulla scuola e coinvolgervi in un cammino di recupero dei bambini e della gioventù con la quale il dialogo si fa sempre più difficile.

 

Non bastava costruire le scuole, bisognava pensare anche ai soggetti della scuola, primi fra tutti gli insegnanti sui quali deponiamo la nostra fiducia quotidiana, ma che spesso non rispondono alle attese. Ecco il perché di questo progetto.

(per i dettagli economici, vai nella pagina: progetti> istruzione)

Annunci

Posted in Istruzione, Lettere da Safa | Leave a Comment »